sabato 13 febbraio 2010

Bertoldo, Bertoldino e Bertolaso

R: Senti, quante situazioni devo creare? Una... Due...?
A: Io penso due... Lui si diverte... Due.
R: Tre? ...Che ne so?
A: Eh la Madonna!
R: Va bene, a posto.
A: Di qualità!
R: Assolutamente, sempre!
.
(dall'ordinanza di custodia cautelare firmata dal GIP Rosario Lupo. R è Simone Rossetti, factotum del Salaria Sport Village, A è Diego Anemone, imprenditore e proprietario del Club, ora agli arresti)

7 commenti:

Zion ha detto...

lo abbiamo capito male: lui si faceva fare massaggi fisioterapici.

Sì sì.

Cappellaio ha detto...

lui è uno che ha sempre voluto protezione, non so quanto civile, ma protezione era..
saluto
cappellaio

SCIUSCIA ha detto...

Protezione incivile.

indierocker ha detto...

guido il protettore (delle battone!)

Anonimo ha detto...

Scusa Indie, ma a uno che maneggia milioni di euro pubblici stiamo contando gli spiccioli in tasca. Praticamente la tangente di un appalto milionario sarebbe una mignotta?

enne ha detto...

Ennò: spara pure sul Berlusca, ma Bertolaso non si tocca. :(

indierocker ha detto...

enno' enne: temo -per lui- che non ne uscira' pulito...

anonimo: beh, si parla anche di soldi in contanti... (nelle intercettazioni si sente il costruttore anemone che ha bisogno di grosse cifre in contanti perchè piu' tardi deve incontrare il berto), vedremo... le mignotte sono solo un plus per sigillare il patto scellerato...