domenica 27 febbraio 2011

Un Americano a Parigi...

david f keller - go west (mp3)

...come blogger che tratta di musica, e soprattutto come blogger recensito da Hype Machine, ricevo molte mail di artisti che mi sottopongono mp3 da pubblicare o da recensire. Non è questo il fine di questo blog, e non è il mio mestiere pubblicare recensioni. Non so nemmeno se lo saprei fare. E comunque probabilmente non sarebbero nemmeno recensioni obiettive. Tanto per dire, "Kid A" dei Radiohead, considerato quasi universalmente il miglior disco del decennio da poco trascorso, se recensito qui non beccherebbe più di 3 su 10. Un disco noioso e presuntuoso...

...però sono disposto a fare delle eccezioni. L'ho fatto per The Talks (è appena uscito il loro CD d'esordio). E lo faccio anche oggi, per David Franck Keller. David è un cowboy di Minneapolis che vive da anni a Parigi, e lì suona in vari clubs. Ci siamo incontrati in rete un paio d'anni fa, e scambiati commenti su diversi artisti. Per esempio, è grazie a lui che ho conosciuto Ryan Bingham (mooooolto prima che vincesse l'Oscar - tra l'altro è l'unico artista che è rimasto sfigato anche dopo aver vinto un Oscar) e i Mason Proper (sfido chiunque: chi li conosce? eppure sono autori di un disco - Olly Oxen Free - del 2008, eccezionale)...

...Oggi esordisce anche lui, David F Keller, con un CD autoprodotto, "A Long Way from Minneapolis", e che potete acquistare in rete a soli 8 dollari. Io l'ho fatto. Qui.

...l'aria che si respira in questo CD, curatissimo fin dalla cover (opera dello stesso David), è proprio quella della frontiera, intesa sia come luogo geografico che luogo della mente (non male per un recensore alle prime armi, eh?), in questo molto simile ad artisti che qui sono stati osannati, come Ryan Bingham, appunto, e i Rural Alberta Advantage...

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande David Keller, grandissimo Ryan Bingham e ancora piu' grande (e piu' sfigato) Calvin Russel! W il desert rock! Luisa

Anonimo ha detto...

P.s. Ero Luis ma il completamento automatico mi aveva fatto cambiare sesso

Francesco ha detto...

Indie lo sappiamo che scrivi bene. O almeno lo immaginiamo. Insomma, la tua esperienza musicale complessiva varrà pur qualcosa in campo strettamente giornalistico?
Io ti faccio la mia ennesima richiesta: ma Iron & Wine?
:)

Titti ha detto...

la tua passione per la musica vale molto... perche' non lo fai...?

Titti ha detto...

ti sei divertito a venezia???
ti indivio...