martedì 20 gennaio 2009

Change? Yes, I Hope so...



david bowie - changes (mp3) (mp3 removed)

will.i.am and barack obama - yes we can (mp3)

....discorso di insediamento di Obama oggi, 20 gennaio 2009, Washington DC... non si poteva non parlarne, no? ...il testo completo in inglese qui, e la traduzione in italiano qui ...

10 commenti:

Zelda ha detto...

hai ragione, Indie.....grande Aretha...per una voltA , un agiornata di festa vera, con i volti dei neri commossi!
Coem colonna sonora proponi 'Changes'?
io ci vedrei bene anche qualcosa di Bruce.....
ciao!
Zelda

Zelda ha detto...

(Indie , ti piacciono i Nerd,o non è il tuo genere?a me era piaciuto molto quel loro cd famoso, del qual enon ricordo il titolo...e adesso ho sentito una canzone troppo bella.....)
Zelda_Nerd

Antonia ha detto...

Un presidente nero,giovane,e democratico.Finalmente!!Ho sentito il suo discorso per l'insediamento alla casa bianca,ieri sera a Matrix.Mi sono commossa fino alle lacrime.Speriamo sia il primo segnale di un cambiamento reale verso il senso profondo dell'uguaglianza tra gli uomini.


Un sorriso.Antonia.

indierocker ha detto...

@zelda:
grande aretha, si'! ...pero' quel vestito... (vabbe', scherzo!)
beh, changes ci sta, no? ...invece il boss non lo metto, nonostante mi piaccia molto, perche' proprio una sua canzone mi è costata l'ammonizione da blogger per vilipendio del DMCA(discorso sul quale devo tornare!)...

@zelda bis:
(hai ragione, non è il mio genere, pur avendo apprezzato qualcosa, mi riferisco in particolare alla canzone she wants to move, altro non conosco...)

@antonia:
commozione è la sensazione giusta: io credo che siamo davvero di fronte ad un cambiamento... anche se è possibile che non gli verra' permesso di fare tutto quello che vorrebbe (le lobbies, i soldi necessari per la campagna elettorale, ecc... avra' le mani completamente libere?), comunque sara' un cambiamento storico...
...un bambino che nasce oggi, anche qui in italia, non necessariamente li', è diverso da uno nato vent'anni fa, la pensera' diversamente: quello di oggi crescera' dando per scontato che alla casa bianca c'e' un nero (come ho detto altre volte, nero si puo' dire, senza fasle ipocrisie! martin luther king diceva "negro"), cosa che invece a noi oggi e' apparsa come un miracolo...
ciao e garzie del passaggio!

indierocker ha detto...

(grazie, non garzie...)

indierocker ha detto...

(PS: l'idea del bambino di oggi che cresce senza farsi problemi del fatto che un nero sia alla casa bianca, anzi "nell'ufficio piu' importante del mondo"... sono parole di obama stesso)

Titti ha detto...

ciao indie,
e' il giorno storico...
anch'io ho visto questa scena storica alla tv... spero davvero che lui se la cava in questo momento critico e non solo gli stati uniti ma anche tutto il mondo volgi al meglio...
ciao

Odeline ha detto...

Eccomi finalmente sul tuo blog!
Bello complimenti!
A presto

Cris ha detto...

....CI CREDO!!!!
SI, IO CI CREDO!!!!
Un bacio grande,
Cris

indierocker ha detto...

@titti:
se la cavera', perche' tutto il mondo e' con lui... e il mondo cambiera'!

@odeline:
grazie grazie grazie!!!
ripassero' spesso sul tuo! ...che torte!

@cris:
anch'io ci credo... certo, non per l'italia, ma va bene cosi'!!!